Museo della carta a Toscolano Maderno

Centro Eccellenza di Maina Inferiore 

Il paesaggio suggestivo, difficilmente immaginabile per chi percorre la vicina strada che costeggia il lago, e la ricchezza delle testimonianze che attestano la produzione cartaria di un tempo fanno della Valle delle Cartiere, a Toscolano Maderno, uno degli ambienti più originali nel territorio del Parco Alto Garda Bresciano e una fra le più interessanti aree archeologico-industriali in Italia.

La Valle, sede di cartiere sin dal Quattrocento e polo produttivo di rilievo nel periodo del dominio veneto, assunse la sua fisionomia industriale nel secondo Ottocento, quando vi fu tracciata una nuova strada e le fabbriche aggiornarono le loro tecnologie.
A partire dall’inizio del XX secolo si assiste tuttavia al progressivo abbandono della Valle. Grazie allo sfruttamento dell’energia elettrica, fornita dallo stesso torrente Toscolano, la produzione cartaria si sposta i un nuovo stabilimento sulla riva del lago, dove continua tuttora, e dagli anni Trenta le cartiere della Valle riducono la loro attività sino a cessarla definitivamente tre decenni più tardi.

Il piccolo edificio che ospitava la portineria dello stabilimento di Maina Inferiore, l’ultimo a cessare la sua attività nella Valle, all’inizio degli anni Sessanta, è stato individuato sia per la sua integrità che per la sua ubicazione come sede del “Museo della Carta”

Fondazione Valle delle Cartiere

Centro di Eccellenza Polo cartario di Maina Inferiore
Via Valle delle Cartiere - 25088 Toscolano Maderno (BS)
Tel. 0365 641050 - 338 9336451

www.valledellecartiere.it