Comune di BresciaBrescia è una città moderna, dinamica e ricca di testimonianze d’arte, bella da vedere e da vivere.

Chi non conosce questa città non può che restare sorpreso dalla sua bellezza, dalla ricchezza di quadri e sculture che sono conservati nei suoi musei e dalle tante opere d’arte che si mostrano al visitatore durante una passeggiata all’aria aperta. I bei palazzi dagli stili più vari, affiancati l’uno all’altro, creano un continuo confronto fra espressioni artistiche e storiche diverse; le chiese, le vie antiche del centro storico, l’ampia zona romana, che è la più vasta area archeologica dell’intero Nord Italia, sono una sorpresa continua Brescia è una città moderna, dinamica e ricca di testimonianze d’arte, bella da vedere e da vivere.

Possiamo prendere un caffé all’ombra di una torre medievale, degustare specialità locali in un ristorante del centro storico, passeggiare fra negozi di moda italiana, percorrere in bicicletta le antiche vie che attraversavano la Brescia romana o le piazze della città Rinascimentale, in splendido stile veneziano. I colori, le architetture, i ritmi della vita si incontrano e si fondono a creare la rappresentazione di una bella città d’arte italiana.

Il Castello

Durante il Medioevo il castello di Brescia, strategicamente costruito sulla cima del colle Cidneo (proprio al centro dell’abitato), difendeva gli abitanti dalle invasioni e dagli assedi. Dopo il suo recupero è divenuto la meta di passeggiate romantiche con vista sulla città ed una vivace location per eventi culturali. Le mura del castello ospitano il prezioso Museo delle Armi Antiche Luigi Marzoli e il Museo del Risorgimento.

La Pinacoteca

Nella Pinacoteca Tosio Martinengo, collegata da un fil rouge culturale al museo di Santa Giulia, sono esposte le tele di pittori come Tiziano, Raffaello e Durer nel tentativo (riuscito) di creare un dialogo costante tra l’arte del Quattro e Cinquecento, l’originale interpretazione di grandi interpreti della pittura bresciana come Foppa, Moretto, Romanino, Savoldo e le opere di maestri di periodi e stili diversi come Lotto, Ceruti, Celesti e altri. Di questo dialogo e confronto il visitatore è testimone e interprete.